Tutti a Scuola di Texas Hold’em

Scuola PokerCome ha sempre sostenuto il grande Doyle Brunson, per capire le regole del Texas Hold’em bastano pochi minuti… per dominarlo occorre tutta la vita! Parole sagge che ci fanno riflettere sulla realtà di oggi in cui tutti credono di poter giocare l’holdem. Certamente ognuno di noi può aprire un tavolo online e vincere qualche sessione, ma solo analizzando i risultati nel lungo periodo si può stabilire il nostro valore al gioco. Ed è qui che iniziano i dolori! Per questo motivo, sempre più giocatori si rivolgono ai personal coach di poker, figure professionali assai richieste specialmente nel mondo del poker online.

Il profilo del personal coach è quello di un giocatore di poker super esperto e vincente, meglio se con un palmares ricco di titoli a dimostrazione ulteriore del suo valore sul campo. Questo maestro del poker deve saper trasmettere tutta la sua arte all’allievo, avere la capacità di relazionarsi col suo prossimo ed essere dotato di infinita pazienza. Solitamente le lezioni si tengono online e sono organizzate in quattro fasi: una sessione di gioco assistita, l’analisi delle mani giocate e lo studio delle statistiche di gioco; infine c’è la lezione in cui è il coach a giocare e l’allievo dovrà assistere alla partita e analizzarla.

I migliori insegnati già dal primo approccio sanno cogliere le debolezze dell’assistito e riorganizzare il suo stile di gioco. Spesso sono le poker room a proporre la scuola di poker ai loro utenti, ma esistono in rete parecchi siti specializzati che riuniscono il meglio del coaching. I costi variano e dipendono molto dal curriculum dell’insegnante. Personaggi come Patrick Antonius o Tom Dwan di tanto in tanto si mettono a disposizione come coach di poker online, le tariffe orarie di queste icone del Texas Holdem sono quasi proibitive, ma quello che possono offrire in cambio è davvero tanto e in tempi di crisi… potremmo vederlo come un ottimo investimento per il futuro!

Poker Room