Poker su internet e hackers, come difenderci ?

Poker su internet e hackersGli hackers in rete sono una minaccia che va affrontata. Fino a poco tempo fa questi pirati del web erano attirati quasi esclusivamente dai conti correnti bancari online, ma l’esplosione del poker su internet ha spostato il loro interesse verso gli account degli utenti che spesso custodiscono bankroll di tutto rispetto. L’obiettivo di questa tipologia di hackers è impadronirsi dell’identità del player per avere l’accesso ai dati sensibili dell’account. Il sistema utilizzato è ormai noto: il phishing.

L’ignaro player riceve un’email che sembra arrivare dalla poker room sulla quale è registrato, dunque tutto pare normale. La poker room chiede semplicemente di autenticare il profilo utente, username e password ed il gioco è fatto! Ma quella che sembrava una comunicazione di servizio della nostra piattaforma di gioco è in realtà un falso. Il layout è lo stesso, ma la provenienza è un’altra. Principalmente è questo il “cavallo di Troia” usato dagli hackers per entrare nel nostro conto gioco. Dunque occhio alle email che riceviamo, verifichiamo sempre l’indirizzo del mittente.
Questo è un accorgimento che da solo, ci eviterà un bel po’ di guai. Non basta che la prima parte contenga il nome della poker room, è il dominio – dunque la seconda parte dell’indirizzo – che ci dà la garanzia della provenienza. Un messaggio spedito da Texasholdem.it, ad esempio, si deve presentare così: xxxx@texasholdem.it. oppure .com.

Anche l’URL sulla quale ci viene chiesto di cliccare va verificata. Non deve contenere simboli strani o addirittura rimandare ad un sottodominio o ad un dominio diverso da quello della poker room. Ma se proprio volete dormire sonni tranquilli, alzate il telefono e parlate direttamente con il customer office della poker room in questione. Va detto che la sicurezza dei siti di gioco online è oramai altissima, le piattaforme di gioco online hanno severi sistemi di controllo a tutela della sicurezza dei loro iscritti, proprio come quelli delle banche. Spetta a noi utenti non essere ingenui e custodire con la massima cura i nostri dati sensibili e tenere il nostro portatile alla larga da sguardi indiscreti. In conclusione, se non sono accompagnati da un’alta dose di buon senso, anche i sitemi di protezione più sofisticati possono fallire.

Poker Room