Poker strategia: tre errori fatali

Il web è pieno di consigli sulle strategie di gioco da adottare nel Texas Hold’em live. Sono tutti maestri nel dire quel che si deve fare, ma a volte basta guardare le cose da un altro punto di vista per ricevere l’illuminazione! Quindi ecco tre cose che non andrebbero mai fatte quando si gioca a poker dal vivo. Tre atteggiamenti assolutamente da evitare, nei quali, tuttavia, ognuno di noi è incappato almeno una decina di volte nella vita da player.

Vietato toccare le fiches
Almeno fino a quando non avete deciso che mossa fare, tenete le mani lontane dalle fiches! E’ frequente vedere giocatori che maneggiano le chips mentre ragionano a voce alta. Le contano e preparano addirittura mucchietti pronti per essere giocati in un call pre-flop, ad esempio. Qualsiasi avversario minimamente navigato, osservando questo comportamento può determinare la forza della vostra mano. Dunque, no a ragionamenti a voce alta e tenetevi a mente l’ammontare del vostro stack: no al conteggio delle chips durante l’action.

Guai a chi si accontenta
Non accontentatevi del livello che avete raggiunto e siate obiettivi con voi stessi. Si sentono molti giocatori affermare di aver giocato una partita perfetta. Nel poker la perfezione non esiste! Anche i professionisti più forti ammettono di fare tonnellate di errori, quindi nessuno di noi è legittimato a sentirsi “arrivato” e, magari, sedersi sugli allori. Ci sono sempre ampi argini di miglioramento, il Texas Hold’em è in continua evoluzione e bisogna studiare in continuazione per uscire dalla mediocrità.

Satelliti e bankroll management
Se volete far cresce il vostro bankroll, sarebbe opportuno evitare di pagare i buy-in per partecipare ai satelliti. Sono investimenti dispersivi del vostro capitale di gioco. Se credete che sia conveniente per voi partecipare ad un evento live da 1.000 € di buy-in allora iscrivetevi direttamente. Giocare satelliti da 50 o 100 euro per potervi accedere gratis alla lunga non rende. Primo perché dovete vincerlo il satellite e poi perché, anche ammesso che lo vinciate, vi ritroverete a partecipare ad un evento su cui, già in partenza, avevate deciso di non investire neanche un cent del vostro bankroll.
Dunque sì ai satelliti, ma solo se siete disposti anche a pagare di tasca vostra l’ingresso diretto al torneo.

Poker Room