Poker online: gli alti e bassi dei top-grinder

Giocatore di poker onlineSolitamente in agosto calano le presenze dei giocatori nelle poker room online. E’ normale, anche la passione per il poker in estate cede il passo al richiamo delle vacanze. Ma c’è chi non molla. C’è chi si prende al massimo qualche giorno di pausa, ma sostanzialmente continua a macinare ore di gioco. Sono i grinder. I professionisti del Texas Hold’em.

Naturalmente non parliamo di player qualunque, Viktor Blom, meglio noto come Isildur1, e Isaac Haxton sono due fuoriclasse del poker online. Due talenti indiscussi che in questi giorno stanno dando spettacolo al tavolo verde, animando i livelli più alti del gioco come se la crisi economica non si fosse mai abbattuta sull’economia mondiale!

Ed è così che in appena 10 minuti, poche sere fa l’intrepido Viktor Blom si è bruciato 250 mila dollari contro Alex Millar, il nuovo fenomeno del poker high stakes. Può capitare se si gioca a livelli come il 400$/800$ al 6-max No Limit Holdem. Isildur1, tuttavia, è abituato alla varianza nel poker e magari proprio in queste ore sta già recuperando, imperturbabile come sempre, facendo tremare i tavoli ‘nosebleed’ di Full Tilt Poker.

All’americano Isaac Haxton non è andata certo meglio, sono 450mila i dollari persi in appena 10.000 mani giocate. Una cifra che, sommata al milione di dollari che si è bruciato due settimane fa nell’arco di 6 giorni, crea una voragine spaventosa nel suo bankroll… o in quel che ne rimane.

Anche colui che da sempre è ritenuto il numero uno del poker Texas Holdem (sia live che online), sua maestà Phil Ivey, non sta attraversando un bel periodo. Col suo nuovo nick name ‘Polarizing’, Ivey non riesce a ritrovare lo smalto di un tempo e nel 2013 ha già perso l’impressionante somma di 3 milioni di dollari.

Sono gli alti e bassi della vita da grinder dell’online. Un varianza che i player professionisti ben conoscono e che hanno imparato a gestire, perché i risultati veri si valutano sul lungo periodo e gli outsider del poker online sanno perfettamente che dopo la tempesta arriva sempre il sereno.

Poker Room