Pamela Anderson: “Poker mon amour!”

Pamela Anderson non ha mai nascosto il suo amore per il Texas Hold’em, dalle notti folli passate a giocare ai tavoli di Las Vegas, fino ai vani tentativi di inserirsi nel business del poker attraverso le sale da gioco online, il mondo dell’e-gaming attira parecchio l’attenzione dell’ex playmate.

Ci aveva già provato nel 2006 aprendo una sua poker room, ma il tempismo della bella Pamela fu a dir poco imbarazzante dal momento che di lì a poco la legge UIGEA entrò in vigore negli States bloccando tutte le transazioni bancarie sui siti che offrivano giochi online, poker incluso.

Dunque nulla di fatto per la Anderson che però non demorde e torna all’attacco: proprio in questi giorni presenta al mondo la sua nuova creatura, la BamPoker. Una poker room che Pamela aprirà su Facebook, dunque in aperta concorrenza con il colosso Zynga che vanta oltre 30 milioni di player attivi al mese. Il modello di business della BamPoker sarà lo stesso di Zynga: poker online gratis su Facebook con la possibilità di acquistare gettoni on line per avere accesso ai tavoli più esclusivi.

Dietro il progetto di Pamela Anderson ci sono due imprenditori canadesi che hanno forse indovinato il connubio perfetto: la potenza dei social network unita al fascino intramontabile della conturbante Pamela, ancora in grado di far parlare i media e rubare la scena alle giovani leve dello showbiz. Il social gaming è un fenomeno che si sta diffondendo molto rapidamente, addirittura la Gambling Commission UK sta prendendo in esame la proposta di regolamentare il settore per tutelare gli utenti.

Per ora ci penserà la bella Pamela Anderson a regolamentare il traffico di quella che si prospetta diventare una poker room molto movimentata. E’ stata aperta anche una fan page su Facebook per dare agli utenti un contatto diretto con l’ex bagnina più famosa del mondo, gli argomenti per incentivare il gioco su PamBam di certo non le mancano.

Poker Room