Gestione del Bankroll

Bankroll ManagementSapere amministrare correttamente le finanze destinate al poker è tra le più importanti capacità richieste ad un giocatore. E’ inutile vincere se poi non sappiamo gestire il denaro. E’ fondamentale avere buon senso, disciplina, skill e qualche buona regola da seguire. Sia che giochiate al cash game o che siate dei grinder degli MTT online (Multi Table Tournaments) la regola standard è: per ogni evento che decidete di giocare, non investite più del 5% del vostro capitale destinato al gioco. Significa che se giocate al cash game, il vostro bankroll deve coprire almeno 20 volte il buy-in del tavolo che avete scelto. Dunque per sedere al livello 1€/2€ dove il buy-in massimo è 200 €, dovete avere almeno 4000 € di “cassa poker”. Per i tornei di poker, invece, è consigliabile avere un bankroll di almeno 40 buy-in dell’evento che si è scelto di giocare.

Qualsiasi variante del Texas Holdem si scelga, il bankroll consigliato cambia a seconda dello stile di gioco che si adotta. I giocatori loose, ad esempio, subiscono swing maggiori rispetto ai player tight, per questo avranno bisogno di un bankroll consistente onde evitare di andare broke nei periodi di varianza negativa. Vale per tutti i player, invece, la regola di non puntare cifre superiori alle proprie possibilità economiche: quando si gioca a livelli troppo alti rispetto a quanto il nostro bankroll ci consentirebbe, il coinvolgimento emotivo è elevato e può influenzare i risultati in modo negativo. Dunque saper individuare il nostro livello di gioco ideale è tra le prime cose da fare. Se potete permettervi di perdere 100 buy-in di seguito senza serie conseguenze sul vostro bankroll, verosimilmente siete al livello giusto. Appare evidente che in un momento in cui tutto sembra contro di voi e il bankroll comincia a scricchiolare avete solo una possibilità: scendere di livello.
E’ l’unico modo per massimizzare il vostro Expected Value e limitare al minimo le fluttuazioni del bankroll.

Poker Room