David Sklansky e la Teoria del Poker

Theory del PokerIl poker si impara con l’esperienza al tavolo verde, ma anche con lo studio e la lettura di libri specializzati. David Sklansky è uno degli autori più famosi di libri di poker e la sua opera “The Theory of Poker” è diventata una sorta di testo “sacro” per tutti coloro che vogliono apprendere seriamente l’arte del Texas Hold’em.

David Sklansky è un personaggio noto nel mondo del Texas Hold’em per essere uno dei maggiori teorici del poker, nonché l’autore dei più importanti libri di letteratura pokeristika. La sua opera “The Theory of Poker” è diventata una pietra miliare per ogni poker player.

Per affrontare la lettura di “The Theory of Poker” occorre avere un minimo di familiarità con il gioco, conoscerne le regole e il particolare linguaggio mutuato dall’inglese che i giocatori usano. Con una scrittura scorrevole e avvincente, David Sklansky espone le sue teorie che non si limitano a suggerimenti su come giocare una determinata mano o a spiegazioni di strategie di gioco. L’autore va oltre e in un viaggio lungo 300 pagine ci fa entrare nelle teste dei player, nei complicati processi mentali che i giocatori affrontano per dare meno informazioni possibili agli avversari o per prendere le corrette decisioni nei momenti cruciali del gioco.

I concetti fondamentali che David Sklansky espone si possono riassumere in quello che è diventato il famoso Teorema fondamentale del poker. “ Quando giocate una mano diversamente da come avreste fatto conoscendo le carte dell’avversario, quest’ultimo guadagna. Viceversa, quando giocate la vostra mano come l’avreste giocata conoscendo le carte dell’avversario, allora voi siete i vincenti.” Il teorema di Sklansky ha provocato un vero terremoto nel mondo del poker, il teorico americano è stato uno dei primi autori di poker a concepire un libro che non si limita ai suggerimenti su come giocare la partita, bensì analizza tutti gli aspetti psicologici del gioco partendo dal presupposto che il Texas Hold’em è fondamentalmente un gioco di informazioni incomplete.

“The theory of poker” non è certamente un libro semplice da affrontare, andrebbe letto e riletto più volte per comprenderne a fondo le innumerevoli sfaccettature e diventare dei giocatori di poker vincenti: senz’altro è il testo che non deve mancare nella biblioteca di ogni player appassionato.

Poker Room