All In Poker: il docu – film con Matt Damon

All in Poker MovieMatt Damon, l’intrepido Mike McDermott che tanto ci era piaciuto nel film cult “Rounders”, torna a parlare di poker. Questa volta lo vedremo tra i protagonisti del film-documentario di Douglas Tirola “ All In the Poker Movie”, che il 23 marzo uscirà in tutte le sale americane e – speriamo presto – sarà distribuito anche in Italia. L’opera di Tirola esce a distanza di 2 anni dalla sua presentazione ufficiale. Era il 2009 infatti, quando iniziarono i lavori all’ambizioso progetto di realizzare un documentario sulla nascita del fenomeno Texas Hold’em, prima negli Usa e poi nel mondo. “All In Poker Movie” racconta l’improvvisa esplosione della poker mania negli anni 2000, la diffusione del gioco grazie ad internet, ma anche ai personaggi più vari che colorano la community del poker live, definiti da Annie Duke “ gli ultimi cowboy americani”.

“Poker All In”, già vincitore del premio come miglior documentario al Cine Vegas Film Festival, comincia il suo viaggio all’inizio di questo secolo, quando il poker era un affare per gente poco raccomandabile, quando i pregiudizi lo marchiavano come “gioco d’azzardo” e le location delle partite erano bische fumose e spesso pericolose. Il cosiddetto docu-film analizza come il fenomeno Texas Hold’em sia stato più forte del pregiudizio e sia riuscito a legittimarsi uscendo dai soliti cliché e godendo finalmente di una ritrovata dignità. Dalle bische alla TV, ai casinò online e terrestri in pochi anni. A cosa è dovuto tanto successo? Forse il poker è visto come l’incarnazione del sogno americano che crea nuovi milionari in una notte, forse è l’aspetto strategico ad attrarre o lo spirito imprenditoriale necessario per chi lo sceglie come professione. Ognuno scelga l’aspetto che più gli è simile, il film non vuole influenzare con tesi preconfezionate lo spettatore.

La storia da sola basterebbe ad incuriosire, ma c’è anche cast di professionisti che contribuisce a dare lustro al film. Oltre al già citato Matt Damon, troviamo poker pro come Daniel Negreanu, Phil Hellmuth, Chris Moneymaker, Chris Ferguson, Annie Duke e Greg Raymer, insomma, il gotha del poker mondiale che si racconta e, per chi gioca a poker, racconta anche un po’ della nostra storia.

Poker Room